Episodi senza trascrizioni, Podcast

Italiano, francese e spagnolo – Riflessioni senza trascrizioni #8

Oggi, prendendo spunto dall’e-mail di Jan, paragono l’italiano, lo spagnolo e il francese.
Ecco alcune parole che ho usato:

Prendere spunto
Calco
Neanche poi tanto
Temi scolastici
Fregare
In voga
Sostrato

4 thoughts on “Italiano, francese e spagnolo – Riflessioni senza trascrizioni #8”

  1. Grazie per il podcast! Il mio piccolo contributo (chiedo scusa per le errori):
    – La lingua francese possiede tutti i tempi del congiuntivo (presente, passato, imperfetto, trapassato) ma quando parliamo usiamo solo i primi due. Il condizionale passato francese ha due forme, nessuno sa come si usa la seconda.
    – la lingua francese non si scrive affatto come si pronuncia ( per esempio /Ɛ/ si può scrivere è,ê,êt,aie,ais/ait/aient). L’apertura delle vocali dell’italiano e un problema insormontabile per un francese (l’accento tonico anche è un problema) ma la differenza tra la pronuncia e l’ortografia dell’italiano mi sembra abbastanza piccola.
    – Il portoghese possiede due tempi molto interessanti : il futuro del congiuntivo e l’infinito personale (infinito pessoal)

Leave a Reply