Il mio viaggio in Germania – Riflessioni senza trascrizioni #43

Sono finalmente tornato e vi parlo del viaggio da cui sono appena tornato. Ecco alcune parole che ho spiegato.

Buca (per la strada)
Buco (negli altri luoghi)
Tappabuchi
Spunta (tick)
Me la studierò
Tappa
Ti pare e piace
Scendere a patti / compromessi
Scambiare qualcosa per qualcos’altro
Hotel / albergo
Scrivergli / scrivere loro
Lussuosi
Menzo/bugia
Essere sul pezzo
Avere dimestichezza con  / essere pratici di..
intatto
Tornelli
Limitrofa
Multe salate
Mettere in sesto
Prendere / perdere la mano

3 pensieri su “Il mio viaggio in Germania – Riflessioni senza trascrizioni #43

  1. Ciao Davide,

    peccato, non sapevo che venivi in Germania, e proprio a Wiesbaden!
    Io sono italiana, ma sono nata e vivo in germania da sempre.
    Ti sei chiesto, se le multe sono salata se i l controllore ti becca senza un biglietto valido. La multa costa (non so se si dice così) 60 euro. 😁

    Tanti saluti da Wiesbaden

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...