Episodi senza trascrizioni, Podcast

Preferiresti sapere cosa pensano gli altri di te o leggere il pensiero degli animali? – Preferiresti #2 – RST #63

Listen to this episode on Apple PodcastsSpotify, or any podcast app of your choice.

Fai una lezione di italiano con me su Italki e ottieni gratuitamente 10 $ in crediti di italki!

Dopo un po’ di tempo un nuovo episodio di Riflessioni senza Trascrizioni! Io ed Erika abbiamo nuovamente deciso di registrare un episodio del tipo “Preferiresti”, dato che siamo chiaramente a corto idee. Indi per cui, consigliateci argomenti di cui parlare nei prossimi episodi!! :)
Ecco il link al merch, nel caso vogliate supportarci comprando qualche maglietta, tazza, borsa, ecc.

Qui di seguito trovate le parole difficili e il contesto in cui le abbiamo utilizzate nell’episodio.
Buon ascolto!

Lo scibile umano = Tutta la conoscenza umana (“scibile” deriva dal latino scire=conoscere, da cui la parola “scienza”. Quindi “tutto ciò che è conoscibile”)
– Abbiamo parlato di tutto ciò che ci veniva in mente.
– Tutto lo scibile umano

4:30

A corto di = running out of
Siamo un po’ a corto di idee.
4:48

Tappabuchi = stopgap, placeholder (tappa i buchi)
Un episodio tappabuchi, ma simpatico.
5:08

Graduatoria = ranking
C’è una graduatoria e mi hanno chiamata.
6:00

Scannerizzare = to scan
Scannerizzo documenti.
6:15

Fantasmagorico = fantastici, incredibili
Faccio questi contenuti fantasmagorici.
7:10

Districarsi = disentangle oneself, free oneself – Erika mi prende un pochino un giro, dicendo che dovessi “districarmi” tra la mia fama, tra i miei fan (come se fossero tanti, in realtà una persona sola), ovvero “farmi strada” (=make my way)
Cercavi di fare tutto questo mentre ti districavi tra la tua fama.
8:20

Responsabilizzare = (qui) To empower someone, give them responsabilities (like an adult)
Se da un lato questa cosa li responsabilizza
9:05

Coetaneo = peer, uno che ha la tua età
Non è che puoi trattare i bambini come tratti un tuo coetaneo
9:25

Mettere paletti = to set limitations (letteralmente un paletto è un palo piccolo – little pole)
Fa sempre così, si rende conto che la domanda non è abbastanza difficile e inizia a mettere paletti.
14:20

Cunicolo = narrow tunnel
Preferiresti vivere una vita normale ma sottoterra, tipo in dei cunicoli sottoterra…
16:57

Morire di stenti = die of hardship, morire per sofferenza
Tu non puoi dormire con la luce, quindi se vai al polo nord muori di stenti
17:34

Formica = ant
Talpa = mole
Oppure sei una formica, una talpa che vive sottoterra.
18:00

A caccia di = hunting for, chasing something, looking for something
Se mi dici che non posso emigrare per andare a caccia di sole…
19:20

Bombarsi di (qualcosa) (SLANG) = riempirsi di qualcosa
Endovena = intravenously – iniezione dentro le vene
– Mi bombo di vitamina D..
– Per endovena

Azzardato = rischioso – reckless
Mi sembra una scelta un po’ azzardata.
20:20

Divergenza di vedute = difference in opinions – disaccordo
Avercela vinta = have one’s way, impose one’s will,
Se avete una divergenza di vedute alla fine tu ce l’hai vinta
21:02


Leggere il pensiero di = read the mind of
Preferisci leggere il pensiero delle persone o degli animali?
26:30

Ammesso e non concesso = difficile da tradurre, si usa questa frase per considerare un punto di vista (ammesso) ma non concedendo che sia effettivamente così (non concesso)
Ammesso e non concesso che gli animali davvero abbiano l’abilità di pensare.
28:30

Ti pesa = Soffri di più, è più difficile per te
TI pesa molto di più che muoia il tuo vicino di casa che le stragi dello tsunami.
32:50

Pazienza! = that’s how it is, too bad – espressione di rassegnazione
Eh, pazienza.
34:30

Investire = (in questo caso) to run over
Preferiresti investire una vecchietta sapendo di salvare il bambino al 100%?
34:56


Tirare sotto = investire, ma slang
Ho responsabilità legali se tiro sotto la vecchietta?
36:50

Schivare = avoid, dodge
Oppure schivare la vecchietta, quindi salvarla di sicuro…
35:10

Punteggio = score
Hanno i punteggi di merito per le persone
36:30

Essere/venire perseguiti dalla legge = being prosecuted
Ok, non vengo perseguito dalla legge.
37:15

Strisce (pedonali) = pedestrian crossing
Se l’ho investita è perché non era sulle strisce, perché io mi fermo alle strisce pedonali
37:30

Lugubre = gloomy, grin
In Italia quando le persone dicono queste frase lugubri, non so, pessimistiche, ci si tocca i genitali.
39:38

Spensierato = carefree
Non vuoi essere un cane spensierato?
39:58

Costernato = dismayed, shocked
Non posso sapere se è costernato dalle ultima novità sulla politica americana.
40:14

Per ogni evenienza = for every eventuality – per ogni situazione in cui possa servire
C’è Google traduttore per ogni evenienza.
42:00


19 thoughts on “Preferiresti sapere cosa pensano gli altri di te o leggere il pensiero degli animali? – Preferiresti #2 – RST #63”

  1. Ciao Davide. Mi piace molto quest’elenco. So che parli molto bene l’inglese, ma qui c’è un piccolissimo errore che fanno spesso gli italiani: la parola “responsabile” in italiano si tradusce in “responsible” in inglese, con “ible” invece di “able”, quindi “responsible”, “responsibility”, ecc.

  2. Ciao, come state a corto di idee, potete parlare del ruolo dello stato, se è giusto che dica a la gente cosa fare con i loro soldi o i loro corpo o cosa parlare

  3. Ciao Davide

    Tutto a posto?
    Ho piaciuto molto l’ultimo podcast forse perché la conversazione è “cresciuta” spontaneamente e sopratutto perché nel sitoweb hai traduto le parole difficili.
    Stai cercando argomenti? Non ho già sentito tutti episodi ma argumenti come: i sentimenti, la situazione politica, il traffico etc. Forse questi argumenti non sono cosi interessanti in se ma ogni argomento vuole un lessico e modi di dire specifico. E per noi stranieri (io sono solo metà italiano :-) ) questo in particolare è stra interessante.
    Non vedo l’ ora per sentire il suo prossimo episodio.
    E per quanto riguardano gli argomenti, ne pensero!
    (Noi gestiamo un B&B ad Anversa, sei sempre il benvenuto!)
    Cordiali saluti da Anversa.

  4. Ciao Davide ed Erika!

    Non so se abbiate già parlato di questo, ma cosa ne pensate dell’America e degli americani? Quali sono gli stereotipi tipici che gli italiani hanno verso noi americani e il nostro paese? Ci siete mai stati?

    P.S. Alla fine di questo mese verrò finalmente in Italia! Volevo ringraziare voi due per tutto il lavoro che avete fatto e continuate a fare per noi studenti. Mi avete aiutato davvero tanto a migliorare il mio italiano negli ultimi mesi, quindi grazie mille! Ve ne sono molto grata!

    -Anna :)

      1. No, purtroppo non andremo a Torino. Magari la prossima volta! Andremo a Venezia, Padova, Firenze, Cinque Terre, Roma, Pompei, Agerola, e Napoli!

        A proposito, hai un accento americano quasi perfetto, è incredibile! Complimenti! Sei mai stato negli Stati Uniti? Le persone probabilmente penserebbero che tu sia uno di noi!

      2. No, non sono mai stato in America. Diciamo che ci ho lavorato molto :) Puoi ascoltare l’episodio “il mio percorso linguistico” (o qualcosa del genere) per sentire la storia delle lingue che ho imparato

  5. Ciao!!! Me piace tantissimo i vostri podcast, vi sento regolarmente. Parlanno in modo chiaro e interessante e vi ingrazio perchè mi aiutano molto a fare la pratica dell’Italiano. Sono brasiliana ma vivo a Dubai e sto imparando Italiano 6 mesi fa. Saluti dal Medio Oriente!

  6. Ciao Davide! Tutto bene?.
    Dopo pensare molto, ho deciso finalmente di scriverti. Prima di niente voglio scusarmi per il mio italiano, che non è buono ma spero impararlo. Mi chiamo Laura e sono argentina, imparo l’italiano perche fra 3 messe andrò con i miei marito a lavorare in Italia, a Roma. Siamo maestri de padel (uno sport nuovo in italia ma molto conosciuto in Spagna e anche in Argentina). Mi piaciono molto il tuo podcast, di solito ascolto gli episodi mentre vado in macchina oppure a casa o mentre faccio le spesse, sono molto arrabbiata per avere perso l’ episodio live Q&A, magari ci sarà un altro fra poco. Per dire la verità, non leggo molto le trascrizione, solo per vedere qualcosa di specifico, o quando non capisco niente (per fortuna non sucede spesso). Imparo l’italiano da 4 o 5 messi con un insegnante facia facia, come lo dice tu, ma abbiamo gia parlato con Emilio (quello è il nome de mio marito) e vogliamo fare lezioni sul Italky con te, se vuoi e si puoi, quando siamo in Italia. Inoltre compreremo qualche maglieta o tazza o (beach towel, non so la parola giusta) perche ci piaciono molto. Grazie mille per aiutar tante persone a imparare l’italiano. Spero ascoltarvi (tu ed Erica) fra poco tempo.
    Ciao.
    Laura

  7. Ciao Davide!

    Avrei infatti un paio di suggerimenti per quanto riduarda gli argomenti di cui potreste parlare negli episodi prossimi. Il primo è il traffico, per esempio sulle autostrade italiane, ovvero i pedaggi stradali o qualcosa del genere. L’altro è il mondo italiano dello sport, tipo che sono i modi più popolari per fare sport tra gli italiani, che ne pensate voi, che è più divertente secondo voi; F1 o MotoGP, etc.

    Spero che facciate in futuro piú questi episodi di RST, più di tutto, perché mi piacciano tantissimo. È sempre educativo ascoltarvi, e mi fa anche piacere. A presto! :D

  8. Ciao Davide ed Erika!

    Vi seguo da tanto tempo e mi piace un sacco quello che fate (podcast italiano)

    Grazie a voi ho iniziato a parlare l’italiano bene e sinceramente mi state aiutando ad approfondire nell’apprendimento della lingua italiana.

    Quelli che mi piacciono di più gli episodi del riflessioni senza trascrizione e anche le interviste con gli persone straniere.ma in questo episodio sono rimasto triste per il fatto di dire terroristi islamici.mi dispiace apprendere che in tutto il mondo non solo in Europa avete questo pensiero che i terroristi sono islamici. Mi metto a pensare come mai dicono così ! so che siate persone colte tu ed Erika e pensavo che sapeste che
    la religione non c’entra con queste persone che fanno il terrorismo a nome della religione e del dio,queste persone non sanno nemmeno il significato di essere umano. Se qualcuno avesse già una conoscenza dell’Islam, troverebbe che il saluto dell’Islam è dire “alslam alikom” che significherebbe ” vi saluto con pace”.

    Cmq grazie per l’episodio interessante e vi mando un abbraccio dall’Egitto.

    1. Ciao Mida, grazie per le tue belle parole.
      Ti chiediamo scusa per l’affermazione che abbiamo fatto. Non mi ricordo nemmeno in merito a cosa l’avessimo detto, però probabilmente era inappropriato. So che l’Islam è una religione che predica pace e mi spiace aver offeso te e potenzialmente altre persone.
      Un abbraccio, Davide

  9. Grazie per l’ottima puntata! Mi piacciono molto queste reflessioni senza trascrizioni. Sono perfette per quando voglio ascoltare italiano mentre cuoco o faccio altre cose tediose, perché non ho bisogno di cercare molte parole o riavvolgere spesso. Le mie puntate preferite sono quelle con trascrizioni e molte frasi nuove, ma anche queste sono utilissime!

Leave a Reply to Rose Cancel reply