Senza categoria

La nostalgia (un testo per imparare il congiuntivo) – Intermedio #37

3 pensieri su “La nostalgia (un testo per imparare il congiuntivo) – Intermedio #37”

  1. Grazie, Davide. Ammiro la tua capacità di creare un testo così interessante da ascoltare nonostante sia stato costruito con un obiettivo grammaticale. Inoltre, in questo episodio hai anticipato una domanda che stavo per farti. L’altro giorno ho trovato in un testo italiano un esempio di quello che in francese si chiama “ne explétif” e volevo chiederle di darmi qualche informazione, ed è esattamente quello che hai fatto qui, soprattutto rivelando il nome in italiano, e poi facendomi degli esempi.

  2. Che bella questo podcast ! Molte idee da considerare. Le tue trascrizioni sono incredibi. Non posso imaginare il tempo che ci voglia per scriverli. Sono migliori di quelle che ho ricevute alle scuole dove sono andata.

  3. Ciao Davide e ciao tutti,

    mi piace questo episodio. Trovo interessante il pensiero di fare qualcosa non per farlo nel presente, ma di più per averlo fatto e pensarlo nostalgicamente. Molto filosofico, no?

    Mi ricorda anche su ricordi di esperienze non del tutto bene, pure in vacanza quando le cose non sono andate bene, nonostante essere in un posto bello, ma con le circostanze sub-ottimale. Mi capite? Ma pensandoci in nostalgia, molti anni dopo, le cose leggermente negative, lo stress ecc. non si sente più e la memoria si sta cambiando(!), adattandosi di un tema che è più importante nel presente, i.e. essere stato in questo luogo molto bello, aver fatto il viaggio in generale ecc.

    Cioè, noi siamo fabricando la nostra identità, ciò che vogliamo essere nel presente e nel futuro, incorporandone certi aspetti utili del nostro passato.

    :-)

    Saluti, o fabbricatore del Podcast Italiano!

    Julian

Rispondi a Ana Caballero Guillén Annulla risposta